Come prepararsi ad un video colloquio di lavoro: 12 consigli utili

Pubblicato da Alessandro Cench il

video-colloquio di lavoro

L’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 ha aumentato nelle aziende il ricorso allo strumento dei video-colloqui. È probabile che questo tipo di interviste verranno sempre più utilizzate dai recruiter, soprattutto nella prima fase di selezione. È quindi importante essere preparati.

Ecco perché in questo articolo voglio illustrarti dodici semplici ma fondamentali consigli da tenere presente qualora ti trovassi a sostenere un video-colloquio. Alcuni potranno suonarti banali ma, sulla base della mia esperienza, ti posso assicurare che non sono poi tanti i candidati che li rispettano da cima a fondo. È dunque opportuno che tu li segua con attenzione per aumentare le probabilità di sostenere una performance brillante.

Se hai poco tempo puoi apprendere in forma sintetica i miei consigli cliccando su questo mio video tutorial. Se invece hai qualche minuto in più per approfondire meglio l’argomento continua a leggere!

Vediamo quindi quali sono questi 12 accorgimenti. Per comodità di lettura li ho suddivisi in tre fasi:

  • in preparazione del colloquio;
  • prima che il colloquio abbia inizio;
  • durante il colloquio.

In preparazione del colloquio

1. Informati sullo strumento che verrà utilizzato

Molto bene, sei stato invitato a sostenere una video intervista! Oltre a data, orario e nome del selezionatore, è importante che ti informi sullo strumento che verrà utilizzato per il collegamento. Alcuni software richiedono infatti di essere scaricati e installati, altri ancora sono accessibili via browser. È opportuno che tu lo sappia in anticipo in modo da non farti cogliere impreparato il giorno dell’appuntamento.

2. Verifica la tua connessione

Il buon esito della video-chiamata dipende dalla stabilità e dalla potenza della tua connessione internet. Se non sei sicuro della tenuta della tua linea domestica meglio dichiararlo subito e proporre un collegamento alternativo tramite cellulare (o viceversa).

3. Fai una prova

Se puoi, effettua almeno un test con un familiare o un amico, meglio se di svariati minuti, così da verificare anche la tenuta della connessione.

Controlla la qualità audio e video. In questa occasione puoi inoltre studiare le opzioni di chiamata che vengono offerte. Durante l’intervista, ad esempio, potrebbe tornarti utile la possibilità di disattivare in maniera temporanea il tuo microfono.

Se ne hai la possibilità registrati, in modo poi da rivederti e prendere consapevolezza del tuo comportamento – verbale e non verbale – davanti alla videocamera. C’è qualcosa che puoi migliorare?

4. Individua un luogo adatto

Un colloquio richiede concentrazione. È fondamentale quindi che individui un luogo tranquillo e privo di distrazioni per il giorno dell’evento. Se possibile, premurati che anche lo sfondo alle tue spalle sia in ordine e “presentabile”.

5. Preparati all’intervista

Come nel colloquio faccia a faccia, anche l’intervista via video richiede preparazione. Prova una tua presentazione personale (magari davanti allo specchio). Preparati una risposta alle domande più frequenti che vengono poste (nel mio blog trovi diversi esempi).

Prima che la video-intervista abbia inizio

6. Preparati per tempo

Almeno un quarto d’ora prima dell’appuntamento assicurati che la postazione dalla quale effettuerai l’intervista sia approntata in maniera adeguata. Procurati carta, penna e qualsiasi altro materiale che potrebbe servirti nel corso del colloquio (un bicchiere d’acqua, ad esempio, potrebbe tornarti utile). Tieni a portata di mano anche i riferimenti e-mail e cellulare della persona con cui hai l’appuntamento qualora si verificassero dei problemi di connessione. E, ricorda, la puntualità è spesso un biglietto da visita importante!

7. Presentati in maniera adeguata

La vita domestica permette spesso e volentieri di derogare all’etichetta. Ciò non toglie che il colloquio, anche se svolto via video e da casa, rimane in linea generale un’occasione formale. È quindi opportuno che ti presenti adeguatamente e che nella scelta dell’outfit tu faccia le stesse valutazioni che faresti se l’intervista avvenisse di persona.

8. Elimina qualsiasi forma di distrazione

Cellulare su tutti (via la suoneria) ma anche sveglie, programmi di messaggistica istantanea. Tutto ciò che potrebbe interrompere la tua concentrazione deve essere bandito.

Durante il video-colloquio

9. Assicura la stabilità della videocamera

Per risultare più professionale ed evitare di indurre nell’intervistatore l’effetto “mal di mare”, appoggia il tuo dispositivo su una superficie stabile.

10. Mantieni il contatto visivo

Rivolgersi ad uno schermo, come è ovvio, è molto diverso dal parlarsi di persona. Ma proprio per questo motivo è ancor più essenziale che tu mantenga un costante contatto visivo con il tuo interlocutore. Cerca quindi di rivolgere il più possibile lo sguardo alla video-camera, evitando occhi bassi o sfuggenti.

11. Parla in maniera chiara e udibile

In una video-chiamata la voce assume un’importanza ancora più marcata. Assicurati quindi che possa essere udita in maniera adeguata dal tuo intervistatore. Se usi auricolari o simili, tieni la bocca vicina al microfono quando intervieni. Cerca di non “mangiarti le parole” e parla in modo chiaro.

12. Sorridi e sii cortese

È il modo migliore per affrontare con positività l’intervista.

Buon video-colloquio!


Alessandro Cench

36 anni, da sempre appassionato del mondo delle risorse umane. Dopo la laurea specialistica in sociologia e ricerca sociale presso l'Università degli studi di Trento e un'esperienza come ricercatore, ho conseguito un Executive Master in Human Resources Management. Dal 2012 lavoro per una multinazionale altoatesina leader nei servizi di pulizia e di ristorazione collettiva, attiva in Italia, Austria, Germania e Romania, dove oggi ricopro il ruolo di responsabile selezione, organizzazione e progetti HR.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *